Sarah Scazzi processo, Sabrina Misseri: “Non ho mai litigato con mia cugina”

Sarah Scazzi processo, Sabrina Misseri: “Non ho mai litigato con mia cugina”
  • Commenti (16)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Processo Sarah Scazzi, le foto degli imputati

Al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa il 26 agosto 2010, è la volta di Sabrina Misseri: la cugina della piccola Sara deve rispondere dell’accusa di omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere, e ha deciso di dare la sua versione dei fatti.

La madre, Cosima Serrano, ha invece preferito avvalersi della facoltà di non rispondere. In aula alla Corte d’Assise di Taranto, Sabrina Misseri ha parlato di Sarah, del suo rapporto con lei e delle ore che precedettero il delitto. “Era come una sorella minore, non ho mai litigato con lei“, ripete alla Corte. Non le avrebbe mai fatto del male, forse qualche rimprovero c’è stato da parte sua, ma è innocente: non è stata lei a uccidere Sarah.

L’interrogatorio da parte dei pm è durato circa due ore e mezza: Sabrina ha risposto alle domande, dando la sua versione dei fatti sulla sera prima della scomparsa di Sarah, quando le due cugine erano in un pub con altre amiche, tra cui Stefania De Luca, la ragazza che testimoniò che in quell’occasione Sarah aveva gli occhi lucidi da pianto.

Aveva bisogno di affetto ma dava troppa confidenza“, ha spiegato Sabrina parlando della cugina. Non nega che quella sera possa averla rimproverataperché era troppo affettuosa e appiccicosa con le persone di fronte ad altri“, ma era una cosa già avvenuta in passato: era il metodo di Sabrina per “proteggere” la cugina dalle maldicenze del paese.

Secondo Sabrina, la cuginetta esagerava con gli abbracci dati a Ivano e a un altro amico, Alessio Pisello: un’abitudine che andava bene quando erano da soli, ma da evitare davanti alla gente.

Quella sera, come raccontano altri testimoni, Sarah era particolarmente scossa, con gli occhi lucidi: secondo Sabrina, però, era triste non perché l’avesse rimproverata ma per la partenza del fratello Claudio e del padre Giacomo. Aveva paura di dormire da sola, le avrebbe detto Sarah: ecco spiegato gli occhi lucidi.

Quella, secondo Sabrina, fu una serata normale, come nella norma era la frase che la De Luca testimoniò di averla sentito dire, quel “Sarah si vende per due coccole, glielo dice anche la madre“.

Sabrina ha dichiarato che era una frase abituale: “Non era offensiva: Sarah era ingenua ma anche troppo accondiscendente. Io le consigliavo di dire qualche volta anche di no ma anche io, in un certo senso mi facevo sfruttare da Mariangela perché pur di andare al mare con la sua auto pagavo bevande e cibo” dice riferendosi a Mariangela Spagnoletti. “Comunque quella frase delle coccole non era riferita a Ivano“.

A proposito del ragazzo che, secondo l’accusa sarebbe il movente del delitto, Sabrina ha riferito di non essersene innamorata, ma solo di esserne attratta fisicamente. “Il movente della gelosia non c’entra niente. Mi sono fatta due anni di carcere da innocente“, ha affermato tra le lacrime.

538

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Continua a leggere >>

Mer 21/11/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Nokky 19 marzo 2012 09:29

Hallo liebes Plfcschzone Team.Ich finde eure Idee rikwlich prima! Nicht nur ich, sondern auch mein kleiner Frosch.Nun bin ich bereits 19 Jahre und meine Mutter hat mich auf diese Seite aufmerksam gemacht. [Hey ich will mich auch mal vorstellen, hallo ich bins der Froschleich ]Froschi ist bereits seit 12 Jahre in meinem Besitz. Hat mich durch viele meiner Lebensituationen geholfen und ist ein treuer Freund geworden. Ich glaube ganz fest daran, das Kuscheltiere die Gabe haben zu leben. Doch es lebt auch nur dan, wenn man es liebt, kuschelt und auch ffcr voll nimmt!Ein Leben ohne Froschi we4hr ffcr mich eine riesen Umstellung.Er ist da, wenn ich aufwach.Er ist da, wenn ich wieder nach Hause komm.Er ist da, wenn ich Abends wieder einschlafe.Welches herzlose Wesen kf6nnte es fcbers Herz bringen seinen treuen Kameraden auf den Dachboden zu verbanen ? Wenn ihr mich fragt, mfcssen die Menschen auf den Dachboden verbannt werden. Undankbares Pack ! Lassen sich trf6sten, liebkosen und erschleichen sich das Vertrauen ihrer kleinen Mitbewohner und irgendwann, wenn man zu alt wird, zahlt man es ihnen so heim. Das ist mir einfach zu wieder und will nicht in meinem Kopf gehen.Wir ke4mpfen ffcr die, die ffcr sich selber nicht ke4mpfen kf6nnen!Wir finden eure Seite gut!Weiter so !

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 26 giugno 2012 01:28

se scrivi tedesco come si fa a sapere quello che scrivi?
ad ogni modo pensa che in germania ci sono stati casi cosi’ ma peggiori di cosi’

Segnala abuso
Bruna paoli 10 aprile 2012 20:20

a dir poco vergognoso…………
scusate : in italia la giustizia esiste di nome o anche di fatto??
veramente non vi vergognate davanti a mamma concetta per primo, poi davanti a tutto il mondo ??
ovunque si va all’estere si ride dei processi italiani…………..

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 23 gennaio 2013 02:05

beh cosa vorresti fare? mandare all’ergastolo persone che fino a prova contraria sono innocenti?
se all’estero fanno cosiì . fanno bene ,non essere come gli italiani allocchi che pensano che all’estero vada bene tutto. e bla bla ,quante sciocchezze vengono scritte -

Segnala abuso
Giovanna Gigante
Giovanna Gigante 27 aprile 2012 19:48

mi sembra un film di altri tempi vogliono scaricare tutto a quel contadino.

Rispondi Segnala abuso
G.r.i.s.d.i...(6°senso) - soluzione delitti indiziari....... 28 aprile 2012 04:14

….Ma …possibile che nessuno abbia ancora capito come si sono svolti i fatti nel delitto di Avetrana?….. Ormai.. sono trascorsi venti mesi e siamo ancora nella confusione piu’ totale x questo omicidio interfamigliare dove giornali,opinionisti in tv..e ognuno di noi in ogni luogo ipotizza liberamente la propria verita’…alternando ragionamenti logici ad esternazioni surreali ecc…… PROCURA che ha RAGIONATO POCO e MALE…. perche’ in questo caso totalmente indiziario(a parte il ritrovamento della salma della povera Sarah)…dove tutti i protagonisti mentono.. dicono bugie…verita’ depistando le indagini….entrano in gioco i Ragionamenti..certosini…il saper interpretare i comportamenti..le azioni e reazioni emotive dei coinvolti… saper leggere e tradurre bene i depistaggi seguendo e riseguendo attentamente tutta la vicenda anche a ritroso………..molti degli elementi accusatori …x qualcuno/a diventeranno paradossalmente scagionanti……….Bisogna pero’ Capire il Movente e ‘Calarsi completamente nella testa di Sabrina… di cosa inizia a fare e perche’ dalle 14,39 circa di quel 26 agosto..(inizio depistaggio da quando manda un sms all’ amica Mariangela con “SONO PRONTA “e facendosi poi trovare al suo arrivo, verso le 14,40 gia’ in strada….AGITATISSIMA ….e poi dicendo quella frase’ fuori luogo’..l’HANNO PRESA …l’HANNO PRESA….).ecc..ecc..ecc………….x CAPIRE Tutto continua a leggere l’UNICA RIC
ostruzione della Vera Verita’ sul DELITTO di AVETRANA sul blog // delitti-indiziari.blogspot.com…………………ciao e Buon Ragionamento da ……….g.r.i.s.d.i…(6°senso)-fausto boccaleoni………………………

Rispondi Segnala abuso
Rosann 24 giugno 2012 22:52

cretinetti .. non hai capito un tubo .

Segnala abuso
Benedetta 16 maggio 2012 15:36

Io metterei in carcere tutta l’intera famiglia Misseri, perchè ritengo che sono tutti delinquenti alla stessa maniera. Sabrina, Cosima, Michele e anche Valentina, neanche quella è una santarella. Povero quel marito, si è sposato con una donna che non vale nulla…

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 29 maggio 2012 14:28

basta con questo sfacelo ,,
qua scrivono persone che non seguono gli avvenimenti . aprono la bocca solo per sproloquiare .
una massa di creduloni . avete letto le ultime notizie , tutto quello che voi credevate ,che avevate superficialmente letto negli articoli di giornalisti che seguono come pecoroni le notizie senza ragionare con il proprio cervello . possono essere invalidate dalle indagini .

Segnala abuso
Rosanna 29 maggio 2012 21:50

benedetta . come ti permetti di offendere le persone nascondenditi nel blog … hai scritto un commento sciocco .. e lo sei anche te

Segnala abuso
Rosanna 24 giugno 2012 22:57

fausto boccaleoni poche ciance .
cerca di informarti non parlre come il popolo bue .
tutto quello che abbiamo letto e tutte la testomonianze non valgono nulla . non sono indizio di omicidio .
bla bla bla .. come le oche nel cortile

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 26 giugno 2012 01:25

la fecero vomitare?
che fa vomitare sono quelli che stampano queste falsissime notizie ,
brutta gente in giro

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 3 luglio 2012 14:53

questo giornale è di parte , posta notizie senza vericarne l’esattezza,
i giornalisti prima di srivere dovrebbero ragionare e santire le diverse campane . non scrivere come se le notizie fossero la copia di tutti i giornali d’italia .
non hanno tempo e voglia?

Segnala abuso
Bambylove 22 novembre 2012 12:28

Figuriamoci se Sabrina non hai mai litigato con Sarah.Questo è quello che dice lei.Avrà pur litigato qualche volta o no? E’ una bugiarda.

Rispondi Segnala abuso
Rosanna 20 gennaio 2013 20:51

tu hai mai ligato con una cugina? dopol’hai uccisa.
credo che pure tu dica delle clamorose bugie .

Segnala abuso
Rosanna 22 gennaio 2013 14:41

leggo ora alcuni interventi giornalistici ,
mah dico. questi giornlisti prima di scrivere si informano bene?
( vanessa cerra ha assistito al sequestro e poi smentito) fu un fioraio che disse di aver sognato un seuquestro lo racconto’ come sogno alla sua commessa vanessa cerra che a sua volta lo disse alla propria madre che lo ando’ a raccontare ai carabinieri come un fatto reale .
le solite pettegole che fanno un gran servizio a chi non sa che pesci prendere . cosi’ si imbastisce un sequestro in combutta con la figlia alla fine madre e figlia stanno in carcere da due anni per quel pettegolezzo ,.. qualcuno obiettera’ : è stato il padre ad accusraea la figlia . certo ma questa è un’latra storia . ora si segue la tesi del sequestro . una cantonata pazzesca

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08