Processo Mills, le motivazioni della sentenza: “La prescrizione è colpa dei giudici”

Processo Mills, le motivazioni della sentenza: “La prescrizione è colpa dei giudici”
  • Commenti (4)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

berlusconi tribunale milano

La presidente e relatrice Francesca Vitale ha presentato delle motivazioni, con le quali intende spiegare ciò che ha condotto alla sentenza di prescrizione nell’ambito del processo Mills. In sostanza nel documento presentato si può leggere che, se è avvenuta la prescrizione sul processo a Silvio Berlusconi è colpa anche dei giudici, i quali all’entrata in vigore della legge Alfano, ritenuta poi incostituzionale, decisero di separare Mills da Berlusconi, operando una scelta le cui motivazioni restano difficili da comprendere.

Francesca Vitale sostiene che Mills abbia dato una versione piena di incongruenze e imprecisioni per allontanare ogni sospetto da Berlusconi. Il risultato, secondo Francesca Vitale, consiste nel fatto che non c’è nessuna verità raggiunta, neppure dal punto di vista processuale.

Berlusconi prosciolto: il reato caduto in prescrizione

Silvio Berlusconi è stato prosciolto dall’accusa di corruzione in atti giudiziari nel processo Mills dalla decima sezione penale del Tribunale pena di Milano. Il processo, durato cinque anni, si conclude confermando le attese della vigilia. L’ex premier è stato prosciolto perché il reato di corruzione nei confronti del testimone David Mills è caduto in prescrizione. I giudici non hanno ravvisato le condizioni per assolvere l’imputato perché, in questo caso, avrebbero formulato l’assoluzione con la formula più favorevole.

Probabile che ora sia accusa, che aveva chiesto cinque anni per Berlusconi, sia la difesa, impugneranno la sentenza e ricorreranno in appello

Inutile commentare“, sono le uniche parole rilasciate ai cronisti dal pm Fabio De Pasquale dopo il verdetto.

Impugneremo la sentenza“, è invece la reazione dei legali del Cavaliere Niccolò Ghedini e Piero Longo che puntano all’assoluzione “perché il fatto non sussiste”. La sentenza è comunque una prima soddisfazione per gli avvocati dell’ex premier come ha sottolineato Longo: ” Una prescrizione a Milano per il presidente Berlusconi è un successo, perché gli avversari politici diranno che è uno scandalo“.

Al momento Berlusconi non ha ancora fatto nessun commento, ma “ha preso atto della sentenza”, come hanno informato i legali.

Ora i giudici di Milano hanno 90 giorni per depositare le motivazioni della sentenza, ma è probabile che non si arrivi al secondo grado di giudizio in quanto il reato andrebbe in prescrizione tra il 3 maggio e metà luglio.

I giudici hanno incentrato la sentenza su una data, il 1995, data in cui sarebbe avvenuto il reato da parte di Mills secondo la difesa e che sarebbe stata presa in considerazione dai giudici che hanno deciso per la prescrizione.

L’accusa ha ribattuto che era impossibile per i pm formula l’accusa in quella data in quanto solo a distanza di anni si scoprì che il legale inglese, creatore del sistema offshore usato da Fininvest, aveva falsificato i documenti a favore del gruppo.

510

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Continua a leggere >>

Mar 15/05/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Mogol_gr 23 dicembre 2011 03:59

Ruby Attanasio.

Rispondi Segnala abuso
cesara
Cesara 23 dicembre 2011 11:22

Vale la pena di ricordare: “La verità viene sempre a galla” I media in tutti questi anni, invece di perseguitare Berlusconi si fossereo concentrati sul disastro euro, forse ora ne saremmo usciti fuori e liberi di gestirci la ns. economia.

Rispondi Segnala abuso
cesara
Cesara 25 febbraio 2012 19:15

Forse non si riuscira ad arrivare all’Appello perchè i tempi della prescrizione sono vicini, così finalmente non sentiremo più parlare del processo Mills. Certo se si pensa a quanti soldi sono stati buttati per questo Processo inventato di sana pianta contro Berlusconi, il malumore ti accompagna per un bel pò. Ci sono altri processi simili contro Berlusconi ed altri soldi nostri si sprecheranno alla faccia di di tutti noi che paghiamo le tasse.

Rispondi Segnala abuso
cesara
Cesara 16 maggio 2012 10:03

V’ha fregato a tutti quanti il Cavaliere senza colpa e senza macchia.

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08