Milano, cinque episodi di violenza sessuale in tre giorni

Milano, cinque episodi di violenza sessuale in tre giorni

polizia milano

Inquietante serie di casi di violenze e molestie contro le donne a Milano dove nel giro di pochi giorni si sono registrati almeno cinque episodi diversi. Il più grave è accaduto giovedì mattina quando una mamma, di 42 anni, è stata aggredita nel parco di Villa Litta verso le 9 del mattino, dopo aver lasciato il figlio a scuola. Gli inquirenti stanno indagando e hanno lasciato alla donna 24 ore di riposo perché ricoverata in ospedale dopo la violenza in forte stato di choc. Dai primi elementi la signora sarebbe stata aggredita da un uomo che parlava italiano, anche se potrebbe essere straniero, con i capelli corti e biondi.

L’episodio ha scosso la cittadinanza anche perché dai primi dettagli sembra che l’uomo indossasse dei guanti di lattice quando ha aggredito la donna. Il particolare, su cui ora la squadra mobile specializzata nei casi di violenza sta indagando, potrebbe nascondere la premeditazione o forse la continuità delle violenze da parte dell’uomo. La donna è stata minacciata, poi percossa e infine violentata: l’uomo, secondo i primi dettagli, sembra che stringesse qualcosa tra le mani.

Negli ultimi tre giorni poi si sono registrati almeno altri quattro casi a Milano. Il primo in via Bruzzesi quando nella prima mattinata un uomo si è intrufolato in casa di una signora di 66 anni e l’ha rapinata, cercando, senza riuscirci, di abusare di lei e dandosi infine alla fuga.

In via privata Iglesias nel pomeriggio invece un senegalese di 27 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo aver violentato una donna di 24 anni, camerunense, sua amica. Infine due donne sono state aggredite e palpeggiate nel mezzanino della metropolitana da un giovane cingalese, poi bloccato dal personale dellAtm e arrestato.

Un’ondata di violenza ai danni delle donne con varie modalità e diversi personaggi implicati, ma che vede sempre le donne nel ruolo di vittime e che ha scosso la città.

Gli episodi hanno anche scatenato le reazioni della politica. Da un lato l’ex vicesindaco Riccardo De Corato ha attaccato la giunta Pisapia, indicando in questi episodi di violenza il “fallimento del modello di sicurezza voluto dal sindaco“.

Immediata la risposta della giunta comunale che ha chiesto più rispetto e di non usare strumentalmente il dolore delle donne aggredite.

417

Segui NanoPress

Sab 28/04/2012 da in .

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
cesara
Cesara 28 aprile 2012 17:04

E’ normale quando i fati citati,succedono con i sindaci rossi. non strumentalizzziamo. Quando invece succedono fatti simili con i sindaci di destra allora si chiedono subito le dimissioni.

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08