In un ospedale di Napoli si rischia l’infezione: per essere operati serve la liberatoria

In un ospedale di Napoli si rischia l’infezione: per essere operati serve la liberatoria
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Ospedale Loreto Mare di Napoli

Le ditte di pulizie sono in sciopero, l’ospedale Loreto Mare di Napoli è sporco e si rischiano infezioni. Per questo per operarsi serve una liberatoria con cui il paziente accetta di andare incontro a infezioni. Altrimenti sotto i ferri non si può andare. Il caso è scoppiato due giorni fa, quando il responsabile del centro di rianimazione Maurizio Postiglione ha lanciato l’allarme.

In una lettera al direttore sanitario Maria Corvino ha messo in luce la grave emergenza igienico-sanitaria, facendo la singolare proposta: “Propongo in mancanze di risposte adeguate che ogni singolo paziente sottoposto ad intervento chirurgico firmi un esplicito consenso informato ad essere operato in condizioni di rischio oggettivo aggiuntivo per infezione”.

E così i pazienti, prima di entrare in sala operatoria, sono costretti a firmare una liberatoria aggiuntiva a quella che deve essere sottoscritta per legge. Ecco il testo: “Il paziente viene informato che le condizioni igieniche dell’ospedale per la mancanza di pulizia degli spazi comuni lo espongono ad un rischio aggiuntivo per infezione”. Il malato firma e si prepara all’intervento, magari pregando un po’ di più e toccando ferro.

Questa situazione di emergenza è nata dallo sciopero delle ditte di pulizia. I lavoratori non si fanno vedere in ospedale da due settimane e il risultato, sporcizia e cattivo odore, è sotto gli occhi di tutti. La protesta è nata perché non ricevono lo stipendio da più di un mese. Le trattative vanno avanti in fretta, anche per evitare che la situazione degeneri in altri ospedali.

304

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 16/11/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08