Il Frecciarossa Napoli-Roma urta un carrello a 300 km/h: paura sul treno, illesi i passeggeri

Il Frecciarossa Napoli-Roma urta un carrello a 300 km/h: paura sul treno, illesi i passeggeri

freccia rossa carrello incidente

Momenti di paura sulla linea alta velocità Napoli-Roma e per il Frecciarossa delle 6.40 partito in direzione della capitale. All’altezza di Labico e Salone, a circa 40 chilometri da Roma, il treno ha urtato un carrello di servizio fermo sui binari. Secondo i racconti dei passeggeri, verso le 7.20 si è sentito un forte impatto e il treno si è fermato, rimanendo bloccato per due ore, ma per fortuna non è deragliato. Illesi tutti i passeggeri che sono stati trasferiti sull’Eurostar fatto arrivare da Trenitalia tramite un ponte metallico.

L’incidente ha creato gravi disagi alla stazione Termini di Roma dove era atteso il Frecciarossa per le 7.50 con ritardi di oltre un’ora per tutti i treni della linea alta velocità, al momento interrotta con i treni deviati sulla Roma-Formia-Napoli.

I passeggeri hanno raccontato di aver sentito un forte impatto metallico prima di rimanere bloccati sui binari. Alcuni hanno anche visto il carrello tra i testimoni qualcuno ha sentito dire al capotreno che il carrello era stato urtato a 300 km/h.

Per fortuna non si sono registrati feriti, anche perché il treno non ha deragliato, permettendo così l’arrivo di un Eurostar e la creazione di un ponte metallico per il trasferimento dei passeggeri che sono giunti a Roma alle 9.20.

Ora bisognerà capire come sia stato possibile che un carrello di servizio fosse fermo sui binari dell’alta velocità. La motrice del Frecciarossa presenta danni al musetto, ma Trenitalia sta verificando anche l’integrità dei binari che hanno subito il cosiddetto “effetto morsa” a causa del carrello incastrato sotto il treno. Pesanti i ritardi su tutti i treni verso Sud e verso Nord della linea ad alta velocità.

310

Segui NanoPress

Mar 21/02/2012 da in .

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08