Calcioscommesse, squalificato Antonio Conte: dieci mesi di stop

Calcioscommesse, squalificato Antonio Conte: dieci mesi di stop

Benfica vs. Juventus   Partita amichevole pre campionato 2012 2013   Stade de Geneve

E’ stato squalificato per dieci mesi Antonio Conte, il tecnico della Juventus condannato per delle vicende relative al caso calcioscommesse quando era allenatore del Siena. La Disciplinare ha deciso di assegnare al tecnico dieci mesi di stop, con uno sconto di cinque mesi rispetto a quanto aveva chiesto il Procuratore federale Stefano Palazzi. La decisione è arrivata dopo la scelta da parte della Disciplinare di evitare il patteggiamento a tre mesi e 200.000 euro di ammenda.

Conte dovrà quindi saltare la finale di Supercoppa italiana che si terrà l’11 agosto contro il Napoli.

Anche Angelo Alessio è stato squalificato. Si tratta del vice allenatore che ha ricevuto una squalifica per otto mesi.

Stessa decisione anche per il collaboratore tecnico Cristian Stellini, che ha patteggiato per due anni e mezzo e non è quindi più presente nel club.

Sono stati assolti i giocatori Bonucci e Pepe, deferiti per il caso delle combine nella partita Udinese – Bari del 2010.

Altra decisione presa dalla Disciplinare riguarda i club Lecce e Grosseto, che sono stati retrocessi in Lega Pro. La Procura federale aveva infatti chiesto la retrocessione con penalizzazione di 6 punti per il Lecce e di 3 per il Grosseto.

266

Segui NanoPress
Continua a leggere >>

Ven 10/08/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Gianni 30 maggio 2012 17:03

fermare il calcio è il minimo che si puo fare in un momento cosi delicato ragazzi che guadagnano in una stagione quello che qualcuno non guadagna in una vita il calcio è uno sport e non andrebbe pagato e dopo il calcio stop ai superstipendi di parlamentari ignoranti e ladri

Rispondi Segnala abuso
Mariangela 2 giugno 2012 18:34

Carissimo Gigi, è vero che con i tuoi soldi puoi fare ciò che vuoi, ma ti ricordo che hai dei regolamenti, veti e doveri da rispettare. Quindi abbassa i toni. Saluti da una juventina.

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08